• MIGLIOR TARIFFA ONLINE

    Solo su questo sito le migliori tariffe e condizioni

  • OFFERTE E PROMOZIONI

    Scopri le nostre promozioni e scegli l'offerta su misura per te

  • WI-FI GRATUITO

    Wi-fi gratuito in tutta la struttura e nelle camere

Data di arrivo
Data di partenza
Ospiti per camera
Adulti Bambini Neonati
fino a 12 anni fino a 3 anni

Acropoli megalitiche


Espressione di grande genialità, unita a curiosità leggendarie, sono le antiche fortificazioni preromane, le cosidette Acropoli, dei vari luoghi della Ciociaria. In particolare, quelle che citiamo di seguito, per la loro imponente realizzazione sono di grande impatto visivo e suggestivo.

CURIOSITA’: LE CITTA’ DI SATURNO

L’aspetto peculiare della Ciociaria preromana è caratterizzato dalla presenza di città completamente cinte da mura in opera poligonale e indicate dalla tradizione popolare come le città dei Ciclopi. La leggenda infatti vuole che il Dio greco Crono, detronizzato da Giove, si rifugiò nel Lazio dando inizio all’Età dell’Oro. Divenne per i Romani Saturno, il Dio della seminagione, e fondò in Ciociaria cinque città fortificate: Anagni, Ferentino, Alatri, Arpino e Atina, tutte costruite sulla linea mediana della costellazione dei Gemelli. La scienza e l’archeologia ufficiali non hanno mai fornito spiegazioni in proposito ma alcuni studiosi hanno dimostrato la quasi perfetta rispondenza tra le mappe stellari e la cartografia terrestre del Lazio meridionale, con la posizione delle città. L’ipotesi è che tali luoghi possano essere stati in passato utili di energia anomala legati alle stelle e che ciò avrebbe consentito ai Pelasgi o ai loro successori locali, gli Ernici, di spostare gli enormi massi: una possibile spiegazione, contro ogni legge di gravità alle modalità di edificazione delle Acropoli.